Home TvSoap«Beautiful», Karla Mosley (Maya): «Grazie ad Aurora torno a vivere»

«Beautiful», Karla Mosley (Maya): «Grazie ad Aurora torno a vivere»

Mentre nella settimana di Natale la soap va in vacanza per qualche giorno, l'attrice racconta come la maternità la stia aiutando a superare una gravissima perdita

Foto: Karla Mosley con il compagno John Rogers e la piccola Aurora

20 Dicembre 2018 | 11:55 di Valeria Verri

Mentre nella settimana di Natale «Beautiful» va in vacanza per qualche giorno (tornerà in onda il 7 gennaio), dall’altra parte dell’oceano per Karla Mosley, che interpreta Maya Avant, le feste saranno più speciali che mai. Sono, infatti, le prime che vivrà assieme alla sua bellissima bambina, Aurora Imani, nata il 17 agosto scorso. Una data che l’attrice non dimenticherà mai, perché la gioia per essere diventata madre si è consumata in un periodo drammatico. Proprio mentre Aurora stava nascendo, infatti, si celebrava il funerale della nipotina di Karla, Lilia, figlia di sua sorella Alexandra, che è scomparsa dopo una brutta malattia. Un dolore immenso per tutta la famiglia. «È stato un momento difficile che mi ha fatto pensare molto alla connessione tra la gioia e il dolore. E a quello che significa provare entrambi i sentimenti allo stesso tempo, perché il dolore non è passato» rivela  Karla Mosley. «Aurora è una benedizione e sta aiutando tutti noi a superare questo grandissimo lutto».

UNA FAMIGLIA UNITA Il legame tra Karla e la figlia è fortissimo e, dopo aver scelto di partorire in casa con al fianco il compagno John Rogers e quattro “doule”, una figura simile all’ostetrica, l’attrice ha da subito dimostrato di essere una mamma molto “moderna”. «Una sera io e John abbiamo fatto una vera follia» racconta divertita, «abbiamo deciso di portare la piccola con noi al concerto di Beyoncé e Jay-Z. Suonavano vicino a casa nostra e abbiamo detto: “Proviamo, se è un disastro possiamo sempre tornare a casa in un attimo”. Ma Aurora, che aveva appena due mesi, ha dormito tutto il tempo in braccio a me, con un paio di cuffie isolanti sulle orecchie. È stato il suo primo concerto, anche se non ne avrà memoria e non ha sentito nulla!».

NEL RICORDO DELLA NONNA Aurora era il nome della nonna dell’attrice, che aggiunge: «L’abbiamo scelto perché evoca il sorgere del sole. Invece il secondo nome che le abbiamo dato, Imani, in arabo significa “fede”. Lo scorso ottobre l’ho portata da mia mamma e da mia sorella come avevamo programmato fin all’inizio, quando ancora Lilia era viva. Ma anche se lei non c’è più, credo che in qualche modo la sua anima e quella della cuginetta siano legate». Nel frattempo, per tornare immediatamente in perfetta forma, Karla ha iniziato a praticare assiduamente yoga in un gruppo di neomamme. Anche perché gli impegni lavorativi ormai incombono. Naturalmente per affrontare nel modo più sereno la maternità, l’attrice era stata costretta a rinunciare alle riprese per qualche mese, motivo per cui nelle ultime settimane in Italia non l’abbiamo più vista. Ma ora ha ricominciato la sua attività a pieno regime. Negli Stati Uniti il suo personaggio è già tornato in video e molto presto Maya si rivedrà anche in Italia, quando riconquisterà il suo posto al fianco della piccola Lizzie e di Rick (interpretato da Jacob Young).