Home TvSoap“Beautiful”, le anticipazioni: il doppio schiaffo di Shauna

“Beautiful”, le anticipazioni: il doppio schiaffo di Shauna

Ecco quello che succederà nelle puntate della soap opera in onda dal 12 al 18 dicembre su Canale 5 (da lun. a sab. ore 13.40, dom. ore 14.00)

11 Dicembre 2020 | 14:15 di Valeria Verri

Le anticipazioni della settimana dal 12 al 18 dicembre

• Tutte le trame e le anticipazioni di "Beautiful"

Un confronto tra donne era nell’aria dopo l’imbarazzante nottata di Ridge (Thorsten Kaye) e Shauna (Denise Richards) iniziata al Bikini Bar. Brooke (Katherine Kelly Lang) adesso è su tutte le furie e va a casa di Shauna per affrontare la “rivale”. Com’è prevedibile, tra loro finisce in rissa e Shauna rimedia dalla volitiva Brooke un ceffone sonoro e, va detto, anche meritato. La verità è che Brooke non si è mai fidata di Shauna. Del resto, il fatto che la donna abbia costretto la figlia Flo (Katrina Bowden) a mentire a tutti sulla vera identità della piccola Beth, solo per mantenere i privilegi acquisiti in seno alla famiglia Logan, la dice lunga sulla sua mancanza di scrupoli. E non è finita! Quando Shauna scopre che nessuna delle sorelle di Katie (Heather Tom) è in grado di donarle un rene, spinge la sua Flo a fare il test: se risultasse compatibile con la zia, loro due verrebbero perdonate per averle comunque salvato la vita e sarebbero “riammesse” in famiglia. Quale madre può essere tanto cinica? Flo, tanto buona d’animo quanto ingenua, accetta di sottoporsi agli esami. E, a sorpresa, risulta compatibile. Decide però di procedere alla donazione mantenendo l’anonimato, e così Shauna riceve un secondo “schiaffo”.

Fidanzamento in vista

Il selfie allo specchio mostra inequivocabilmente un anello al suo anulare destro. Che succede, dunque, a Kiara Barnes? Ha un fidanzato segreto? Oppure è Zoe, il suo personaggio, ad avere appena ricevuto sul set di Beautiful il fatidico anello? La risposta giusta è la seconda… Ma non diremo chi è il fortunato che ha chiesto la mano di Zoe. In Italia dovremo attendere ancora qualche mese per scoprirlo, ed è una sorpresa che non vogliamo rovinare.