Home TvSoap“Il segreto”: tutta la verità sulla vita di Donna Francisca

“Il segreto”: tutta la verità sulla vita di Donna Francisca

La protagonista della soap di Canale 5 si racconta in un libro autobiografico. E a parlare è proprio lei, non la sua interprete!

Foto: Donna Francisca, protagonista di “Il segreto”, è interpretata dall’attrice Maria Bouzas

24 Settembre 2020 | 8:20 di Enrico Casarini

Dall’adorato papà Enrique al travagliato rapporto con Raimundo, dalle violenze subite dal primo marito a un mistero irrisolto...

In libreria dal 22 settembre: si intitola “Il segreto La mia vera storia” il romanzo autobiografico di Donna Francisca (Mondadori, 18 euro, 204 pagine). Ne racconta la vita dall’infanzia alla penultima stagione della soap.

Tale padre, tale figlia
Il modello di Francisca è suo padre Enrique, perché è una di quelle persone «che non si piegano». Sempre in sella all’alba per controllare ogni angolo della proprietà dei Montenegro, Enrique un giorno trova Francisca che lo aspetta nella stalla: ha solo 14 anni, ma ha deciso che, morto suo fratello Miguel in un incidente, sarà lei a prendere le redini della famiglia e da quel mattino cavalcherà al suo fianco.

Piccolo grande amore
Francisca e Raimundo Ulloa (Ramón Ibarra) si amano da quando sono ragazzi e hanno avuto anche un figlio, Tristán, che per molto si credette essere figlio di Salvador Castro, sposato da Francisca proprio come sgarbo a Raimundo. Il loro rapporto, infatti, è lineare come una corsa sulle montagne russe. Sposatisi dopo due tentativi falliti, oggi sono nuovamente separati.

Il primogenito
Francisca ha un amore infinito per il primogenito Tristán (Alex Gadea): «Io e Tristán rimanevamo gli ultimi Montenegro… gli unici degni di regnare nel nostro piccolo mondo». Per salvarlo dal (presunto) padre Salvador, Francisca accetta che segua la carriera militare: nessuna guerra sarà pericolosa quanto quell’uomo… Saranno gli amori, però, a rompere il loro legame.

Era la “Selvaggia”
Donna Francisca è affezionata al soprannome ricevuto quando era bambina dalla sua tata Leonor (Maria Alvarez): la “Selvaggia”. «Lo ero davvero, selvaggia, selvatica, attirata dalla terra in maniera incontrollabile». Sua madre Esperanza, invece, era detta la “Intrepida”.

L’odio di famiglia
Francisca è nemica di tutti, ma non ha mai odiato nessuno quanto Salvador Castro, suo primo marito. Violentissimo (la picchiava), perverso e cattivo (ma «bello come un dio»), attraverso i suoi mille parenti continuerà a perseguitarla anche dopo la morte. Solamente suo cugino León Castro (Antonio Mourelos), di aspetto identico a Salvador, dimostrerà un po’ di affetto per Francisca.

Un errore irreparabile
Di fronte alla possibilità di compiere una nefandezza, Francisca non si è mai tirata indietro. Sa anche sparare per uccidere. Non si perdonerà mai, però, di aver colpito a morte il nipote Bosco (Francisco Ortiz, 34) proprio mentre cercava di salvarlo dalla donna che aveva rapito il suo figlioletto Beltrán.

Con il fratello e la sorella
Francisca aveva un fratello, Miguel, e una sorella, Eduvigis, entrambi più vecchi di lei. Miguel era il suo mito: «Era quanto di più vicino al sole, nella mia esistenza» ricorda. Eduvigis, invece, la sua prima croce: «Ero giunta a usurpare una posizione che lei dava per scontata, quella della cocca di casa». Eduvigis segnerà per sempre la vita di Francisca fermando per anni le lettere che lei spediva a Raimundo e bloccando quelle dell’innamorato per lei.

Parente serpente
È da un suo cugino, invece, che Francisca subisce l’inganno più crudele. Lo psichiatra Fulgencio (Juli Cantó) dirige il manicomio nel quale la donna viene rinchiusa (perché? Non si capirà mai del tutto) e tortura sia lei, sia Raimundo che era arrivato a cercarla.

Il segno del comando
Della storica residenza di famiglia, la Casona, Francisca adora veramente solo un pezzo di mobilio: la scrivania in noce che era già del suo trisnonno. Seduta sulla sua poltrona di cuoio, progetta ogni piano e controlla ogni conto: la scrivania incarna il suo potere.

Le catacombe nascoste
Qual è il segreto che dà il titolo alla saga di Donna Francisca? Lo sapremo alla fine di questa stagione della soap (che, ricordiamo, è l’ultima). Ma questo è un indizio: le segrete della Casona nascondono una rete di cunicoli e stanze. Sono le “catacombe”, e anche Francisca vi si è rifugiata nei momenti di debolezza o pericolo. Per lei la sicurezza e la felicità sono nascoste sotto a ciò che appare in superficie.