Home TvSoap“Tempesta d’Amore”, le anticipazioni: fate largo, arriva Franzi

“Tempesta d’Amore”, le anticipazioni: fate largo, arriva Franzi

Ecco quello che succederà nelle puntate della soap opera in onda dall'8 al 14 febbraio su Rete 4 (da lun. a ven. alle ore 18.45 e 19.35, sab. e dom. alle ore 19.55)

07 Febbraio 2020 | 17:08 di Valeria Verri

Le anticipazioni della settimana dall'8 al 14 febbraio

• Tutte le trame e le anticipazioni di "Tempesta d'Amore"

Come permettere a Romy (Désirée von Delft) e Paul (Sandro Kirtzel) di coronare il sogno di celebrare il loro matrimonio sul bellissimo prato di proprietà di Margit (Michaela Stögbauer)? L’idea viene alla bionda e dolcissima Franziska (Léa Wegmann). Nipote della scorbutica Margit, Franziska convince la zia a far celebrare la cerimonia in cambio del lavoro di venti volontari, reclutati da Hilde (Antje Hagen): poteranno gratis i suoi alberi di mele per un pomeriggio! Un episodio che ci permette di conoscere proprio Franzi, un volto nuovo nella soap. Anche perché la ragazza è destinata a ricoprire un ruolo di spicco e a vivere una grande “tempesta d’amore”. Tempesta che si scatena grazie a un piccolo incidente. Qualche giorno dopo essere arrivata al Fürstenhof, viene lasciata a piedi dalla sua bicicletta mentre corre a un appuntamento. La “salva” il passaggio che le dà un uomo a cavallo. Per Franzi è amore a prima vista. Tutto si complica, però, quando la giovane arriva all’hotel. Qui, infatti, incontra Boris (Florian Frowein), in visita per le nozze di Romy. Ma il figlio di Christoph e il cavaliere appena conosciuto si assomigliano in modo impressionante...

Una fragile felicità

La tradizione vuole che due promessi sposi trascorrano separati la notte prima delle nozze. Ma Romy (Désirée von Delft) e Paul (Sandro Kirtzel) non sono affatto una coppia come le altre e così decidono di passare la loro ultima notte da fidanzati in una tenda nel bosco, all’insegna dell’intimità e di un grande romanticismo. L’indomani li aspetta una giornata che si annuncia come indimenticabile. Lo sarà, ma non come sperano tutti...