Home TvSoap“Tempesta d’Amore”, le anticipazioni: un amore criminale

“Tempesta d’Amore”, le anticipazioni: un amore criminale

Ecco quello che succederà nelle puntate della soap opera in onda dal 20 al 26 aprile su Rete 4 (dal lunedì al venerdì alle ore 19.50, il sabato e la domenica alle ore 19.30)

19 Aprile 2019 | 14:10 di Valeria Verri

Le anticipazioni della settimana dal 20 al 26 aprile

Tempesta d'Amore dal 20 al 26 aprile

Accettando di lasciarsi sedurre da Henning Winter (Anton Algrang) e aiutandolo nel furto dei gioielli al Fürstenhof, Xenia (Elke Winkens) ha finito per gettarsi tra le braccia di un pericoloso delinquente. Infatti, oltre a essere un ladro, l’uomo è anche un assassino: è stato lui a uccidere la fidanzata del figlio, facendolo poi finire in galera al posto suo. E per colpa di questa relazione, anche Xenia si sta trasformando in una donna senza scrupoli. Infatti spera di riuscire a farsi aiutare a uccidere Christoph (Dieter Bach), l’odiatissimo ex marito. Ma i piani non vanno esattamente come lei aveva immaginato. Christoph e Annabelle (Jenny Löffler), intuendo che Xenia stia nascondendo qualcosa, la seguono mentre si reca al suo appuntamento con Henning. Lei riesce a seminarli giusto in tempo, ma Henning si rivela poi un doppiogiochista in combutta con Christoph. Xenia non ci vede più e lo paralizza con una pistola elettrica: l’uomo, cadendo, sbatte la testa su una pietra e muore. In fretta e furia Xenia nasconde il cadavere per poi seppellirlo più tardi. Ormai è un’assassina e la sua vita non sarà mai più quella di prima.

Due bollenti spiriti

Ormai la relazione tra Boris (Florian Frowein, 30 anni a sinistra) e Tobias (Max Beier, 25) è nota a tutti al Fürstenhof, ma Christoph (Dieter Bach) non si rassegna al fatto che il figlio sia gay. Così cerca di far ricadere Tobias nel vizio del gioco per screditarlo agli occhi di Boris, oppure per ricattarlo, allontanandolo da lui. Per amore di Boris, però, Tobias vuole essere onesto e s’impegna nel concorso per diventare vigile del fuoco, riuscendoci. Ma Christoph ha ancora un asso nella manica.