Home TvSoap“Un posto al sole”, le anticipazioni: l’arrivo della piccola Lila

“Un posto al sole”, le anticipazioni: l’arrivo della piccola Lila

Ecco quello che succederà nelle puntate della soap opera in onda dal 3 al 7 giugno su Rai 3 alle ore 20.40

31 Maggio 2019 | 14:00 di Tiziana Lupi

Da mercoledì 5 giugno il cast di Un posto al sole si arricchisce di un nuovo personaggio. È Mia Parisi, la sorella minore di Alex (Maria Maurigi), che da poco si è fidanzata con Vittorio (Amato D’Auria). A interpretarla è Ludovica Nasti, che tutti abbiamo conosciuto e amato nei panni di Lila Cerullo da bambina nella miniserie, tratta dall’omonimo best seller di Elena Ferrante, "L’amica geniale". «Mia è un po’ ribelle e farà disperare la sorella. Ed è anche furba e intelligente» anticipa Ludovica.

L’arrivo nella soap è stato un bel salto per la giovane attrice che non nasconde l’ansia del primo giorno: «Quando sono arrivata ero emozionata e anche un po’ impaurita perché mi avevano detto che i ritmi di lavorazione erano molto diversi da quelli di un film. Per girare una scena c’è meno tempo a disposizione. Però mi sono trovata subito bene e, anzi, ora sono contenta perché quando tornerò sul set di un film sarò molto più veloce». E rivela di essere diventata una “celebrità” anche tra le amiche della mamma: «Loro vedono Un posto al sole da tanti anni e sono contente che adesso ci sia anche io». Lei, invece, per ragioni anagrafiche, finora non aveva seguito molto la soap, che ha cominciato ad andare in onda ben dieci anni prima che lei nascesse. «Appena ho saputo che ci avrei lavorato, ho cominciato a vederla e mi sono appassionata alla storie».

A proposito di passione, la sua rimane il calcio: «Prima di cominciare a recitare, il mio sogno era quello di diventare una calciatrice. Anche adesso continuo a giocare nella mia squadra, il Napoli Dream Team. I miei miti? Mertens e Insigne del Napoli». Per quanto riguarda il cinema, invece, il modello è Sophia Loren (nata a Pozzuoli come lei). E dev’essere una passione di famiglia visto che il negozio di sua madre si chiama “Loren”. Parlando dei genitori, Ludovica assicura che sono molto contenti della strada che ha intrapreso: «Erano felici per me quando dicevo di voler diventare calciatrice e sono felici ora che voglio fare l’attrice. Gli ho spiegato che è qualcosa che sento dentro. Quando leggo un copione mi sento già il personaggio che devo interpretare».

Magari saranno un po’ frastornati per l’improvvisa popolarità, mentre lei assicura: «Io per niente. Sono contenta quando le persone mi riconoscono e mi fermano per chiedermi un autografo». E continueranno a chiederglielo visto che all’orizzonte c’è già un nuovo impegno: i dettagli non sono ancora noti per ragioni contrattuali ma Ludovica Nasti interpreterà Anna Frank, la ragazzina ebrea morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945 a soli quindici anni. Curiosamente Ludovica le aveva già prestato il volto in una recita scolastica dedicata alle donne importanti della storia.

Il riassunto della scorsa settimana (dal 27 al 31 maggio)

Marina cerca di convincere Clara a collaborare con lei per prendersi una rivincita su Alberto. Catello scopre con rammarico che non sarà il padrino di Lollo al battesimo. Vittorio scopre che Patrizio fa uso di anfetamine e lo convince a disintossicarsi. Ma una discussione con Rossella mette a dura prova la forza di volontà del giovane Giordano. Alex rischia di perdere il lavoro al Caffè Vulcano a causa della scarsa puntualità. Filippo presenta ai Cantieri il progetto di noleggio di barche di lusso, ma non mancano le tensioni...

Le anticipazioni dal 3 al 7 giugno

● Filippo, indeciso se dare retta al padre, si rende conto di quanto Roberto creda all’idea di noleggiare barche di lusso.
● Marina porta avanti il suo piano per distruggere Alberto con la complicità di Clara.
● Patrizio si rende conto di essere ancora molto attratto da Rossella.
● Alex chiede agli abitanti della Terrazza di poter prendere in affitto la camera libera.
● Guido è deciso a chiedere la mano di Mariella, mentre lei si sente in colpa per non avergli ancora detto la verità sul piccolo Lorenzo.