Home TvSoap«Una vita», gli attori a spasso per Roma

«Una vita», gli attori a spasso per Roma

Bagno di folla per i cinque attori della seguitissima telenovela di Canale 5. Tra foto, baci e monetine lanciate nella fontana

Foto: I 5 attori di «Una vita» a spasso per Roma

04 Novembre 2016 | 18:00 di Stefania Zizzari

Le «vacanze romane» dei protagonisti spagnoli della soap «Una vita» cominciano all’ora di pranzo di un sabato di fine ottobre pieno di sole. Gli attori, già delle star in Spagna ma ancora più amati dal pubblico di Canale 5, sono nel nostro Paese per promuovere l’uscita di «Una vita magazine», il mensile appena nato dedicato alle vicende di calle Acacias nella Madrid di fine Ottocento.

Roger Berruezo, il bel dottor German, non riesce a credere ai suoi occhi. «L’affetto del pubblico italiano è molto più caloroso di quello spagnolo» dice, osservando stupito attraverso il vetro le ragazze che lo aspettano adoranti fuori dal locale. Roger parla la nostra lingua. «L’ho imparata a Londra dove lavoravo come cameriere in un ristorante italiano» ci spiega, aggiungendo che non è stata una sua scelta lasciare la soap (a breve uscirà di scena) e che ne è molto dispiaciuto. Ma ci pensano le fan a consolarlo: appena mette il naso fuori lo «circondano» per selfie, abbracci e complimenti.

Dai castigati abiti della cattiva Cayetana a quelli seducenti indossati per una passeggiata al Pantheon, il passo è breve. Soprattutto se fatto su tacchi 12 che hanno la peggio sui sampietrini romani! L’attrice Sara Miquel non passa certo inosservata per le strade del centro storico, e mentre si cambia le scarpe racconta: «Mi piace interpretare Cayetana perché la sua cattiveria è solo una maschera. Lei amava suo marito German, ma ora non sa come gestire questo sentimento che è diventato un’ossessione».

Marc Parejo è Felipe, l’avvocato senza scrupoli con un debole per le donne. «Nonostante ami sua moglie, è un traditore seriale. Ci prova a cambiare ma la sua natura è quella» spiega Parejo, lasciandosi distrarre dai menù esposti fuori dalle trattorie. «Adoro cucinare, vado forte con la carbonara. Se non avessi fatto l’attore forse sarei diventato uno chef» dice ridendo. Poi si ferma, abbraccia Ana del Rey, che interpreta Trini, e scatta un selfie davanti a un artista di strada. Ana è quella che riesce a passare più inosservata. «Con il trucco e gli abiti di scena sono molto diversa, è per questo che per strada non mi riconoscono» spiega divertita. La camminata tra il Pantheon e Fontana di Trevi richiederebbe non più di dieci minuti. In realtà non arriviamo mai a destinazione.

La colpa? Di Iago Garcia, naturalmente. A ogni passo c’è qualcuno che lo ferma per salutarlo e fare una foto. Ma il perfido Justo ormai è abituato al calore dei romani. Da quando ha partecipato all’ultima edizione di «Ballando con le stelle», infatti, ha preso casa nella Capitale con la fidanzata. Per il dolore dei fan che hanno visto morire Justo, Iago ha lasciato «Una vita». «Dopo 200 puntate sentivo di averlo raccontato a sufficienza» ci ha detto. Ma la buona notizia è che ora vuole lavorare in Italia.