Home TvSoap«Una vita», le anticipazioni: Don Jaime Alday è un uomo buono

«Una vita», le anticipazioni: Don Jaime Alday è un uomo buono

Ecco quello che succederà nelle puntate della soap opera in onda dal 13 al 19 ottobre su Canale 5 alle ore 14.10

12 Ottobre 2018 | 11:52 di Valentina Ondei

Carlos Olalla ha iniziato la sua carriera di attore molto tardi rispetto a tanti suoi colleghi. Aveva 45 anni quando sua madre, Cristina Maristany, attrice e poetessa, gli chiese di accompagnarla nel backstage di un film con Sophie Marceau. Per lui fu un vero colpo di fulmine e da quel momento il set è stata la sua seconda casa. Dapprima con ruoli minori in film tv  e serie come Velvet, Il Principe e Il segreto, poi a Una vita nei panni di Don Jaime Alday, il suo primo personaggio davvero importante. Di lui dice: «È un uomo buono che è tornato a Acacias per riparare a un grande errore commesso in gioventù. Determinato a ritrovare la figlia abbandonata tanti anni prima, però, subisce ogni tipo di ricatto da parte di Ursula Dicenta (Montse Alcoverro, ndr), l’unica a conoscere la vera identità della giovane». Infatti Don Jaime, dopo aver concesso ogni tipo di favore all’ex domestica di Cayetana (Sara Miquel), pur di abbracciare sua figlia acconsente all’ennesima richiesta di Ursula e accetta di sposarla. «Con Jaime abbiamo molte cose in comune, entrambi amiamo la bellezza in tutte le sue forme e abbiamo capito che la vita, a volte, ci offre una seconda opportunità e non bisogna sprecarla» aggiunge l’attore catalano.

VOCAZIONE Questo importante scatto di carriera, ha portato Carlos a confrontarsi anche con ritmi più serrati: «Dopo aver visto i miei colleghi impegnati in Il segreto, sapevo perfettamente a cosa andavo incontro. Ma poi ci si adatta. Anche perché impersonare Jaime è entusiasmante: appena indosso il costume di scena mi calo subito nella parte. Soprattutto per merito dell’ambientazione storica che mi piace molto». Anticonformista e fuori dagli schemi, Carlos Olalla lotta per i diritti degli artisti. Qualche anno fa per protesta insieme con la madre ottantenne girava nelle metropolitane recitando poesie: «Volevo far capire alle persone che non tutti gli attori vivono in un mondo dorato, molti di loro faticano ad arrivare alla fine del mese. Da quando ho avuto un grave problema cardiaco ho deciso di non sprecare neanche un minuto della mia vita e di dedicare del tempo alla solidarietà. Sono convinto che l’arte, la poesia possano migliorare la società e aiutare a riflettere». E nel frattempo il suo personaggio dovrà vedersela con il figlio Samuel (Juan Gareda), contrario al suo matrimonio, e con la perfida Ursula, che darà al consorte molti problemi...

• «Una vita»: trame e anticipazioni

Il riassunto della scorsa settimana (dal 6 al 12 ottobre)

Mauro riesce a salvare Ursula dal linciaggio e per proteggerla la nasconde in un posto sicuro. Adela inizia a lavorare nella sartoria di Susana e si avvicina sempre di più a Simon. I due giovani, infatti, hanno molto in comune. Ursula presenta a Mendez un testimone che giura di essere stato con lei la mattina dell’avvelenamento di Tirso. Arturo affida i propri risparmi ad Antonito, non sapendo di aver messo il suo patrimonio in pessime mani. Celia offre a Simon un impiego. Pablo scopre che Manuela e German sono stati uccisi.

Le anticipazioni dal 13 al 19 ottobre

Antonito chiede a Lolita un appuntamento, la domestica accetta l’invito ma poi non si presenta all’incontro.

Teresa medita di rivelare a tutti la sua vera identità, ma prima vuole far sapere a Fabiana che è a conoscenza del suo segreto.

Cayetana, dopo il ritrovamento dei cadaveri di German e Manuela, inizia ad avere paura di essere condannata a morte per omicidio.

Simon cerca di convincere Adela a non tornare in convento ma la lettera indirizzata alla giovane non arriverà mai.