Home TvSu Raitre torna “Sapiens”, il programma con Mario Tozzi

Su Raitre torna “Sapiens”, il programma con Mario Tozzi

Sabato 15 febbraio parte alle 21.45 la nuova stagione. Otto puntate in cui il geologo e popolare divulgatore scientifico ci porterà dai vulcani delle Eolie alla Norvegia, dalle calli di Venezia al Sahara

Foto: Mario Tozzi durante un servizio in una zona vulcanica

13 Febbraio 2020 | 9:45 di Enrico Casarini

Mario Tozzi riprende la sua esplorazione del rapporto tra uomo e ambiente. Dovrebbe essere un grande amore e invece l’uomo continua a tradire la delicata Terra con effetti devastanti… Sabato 15 febbraio parte alle 21.45 su Raitre la nuova stagione di "Sapiens - Un solo pianeta".

Otto puntate in cui il geologo e popolare divulgatore scientifico ci porterà dai vulcani delle Eolie alla Norvegia, dalle calli di Venezia al Sahara. E con servizi, grafiche e ospiti ci farà riflettere su emergenza climatica, tecnologia super avanzata ma non “super utile”, rapporto tra produzione di cibo e qualità dell’ambiente. Argomenti complessi, insomma, ma su cui bisogna sapere sempre di più per comportarsi sempre meglio.

Una cosa non scontata, secondo Mario Tozzi: «Oggi si parla tanto di educazione al rispetto del pianeta, ma la situazione migliora più a parole che nei fatti. Questa educazione spesso è fatta male, con grandi lacune anche nei programmi e nei testi scolastici. E poi tendiamo sempre a dipingerci meglio di quel che siamo: la frase tipica è “Figurati se io mi comporto così”, e invece ci comportiamo male anche noi». Eppure non ci vuole molto a fare un po’ di più anche nella quotidianità: «A casa, spegnere sempre le luci è utilissimo, per esempio. Ma lo è ancora di più spegnere anche le “lucine” che restano accese negli elettrodomestici in stand-by, cioè non spenti del tutto, e ci sono delle apparecchiature che lo possono fare per noi. Quanto conta? Pensate che alimentare tutte le “lucine” d’Europa consuma l’energia prodotta da una centrale nucleare».