Home TvTrameIl segreto, le trame dal 23 al 30 agosto 2015

Il segreto, le trame dal 23 al 30 agosto 2015

Ecco che cosa succederà nelle nuove puntate della telenovela spagnola di Canale 5

Foto: Jordi Coll

14 Agosto 2015 | 08:26 di Redazione Sorrisi

Dopo due settimane di repliche, domenica 23 agosto arrivano le puntate inedite de «Il segreto». La serie è in onda su Canale 5 da lunedì a venerdì alle 18.45 e la domenica alle 21.10

Domenica 23 agosto

Olmo decide di creare una fondazione per aiutare i poveri in memoria di Agueda ed incarica Pedro di sbrigare le pratiche per la donazione di tutti i suoi averi, pregandolo di non farne parola con Dolores, perché il tutto deve rimanere segreto fino alla realizzazione.

Jesusa continua a maltrattare Francisca fino a quando lei non reagisce e la aggredisce con le poche forze che ha. La festa di compleanno di Maria si celebra, ma Fernando sembra non voglia mantenere la parola data, quindi Maria lo sollecita davanti a tutti gli invitati.

Francisca si sveglia a poco a poco dal torpore. Intanto, a Puente Viejo, Fernando dà un annuncio importante durante la festa di compleanno, anche se non è quello che tutti aspettavano con ansia.

Gonzalo decide di partire per aiutare i bambini dell'orfanotrofio anche se lasciare Maria in balia di Fernando lo preoccupa molto. Dolores sospetta che Quintina sia un po' troppo affascinata da Amadeo e non si fida della nuora.

Lunedì 24 agosto

Due scagnozzi di Fernando picchiano a morte Gonzalo e lo seppeliscono. Soledad e Maria vanno a trovare Francisca che finalmente si è ripresa. Francisca chiede di vedere Raimundo.

Giunto alla casa di riposo, Fulgencio si scusa con Raimundo per non avergli creduto prima quando diceva che c'era qualcosa che non andava e che aveva dei sospetti su Jesusa.

Raimundo e Francisca riescono a vedersi e parlano di Tristan. Maria va al Jaral per cercare Gonzalo, ma lui è partito senza salutarla. A Maria iniziano a venire una serie di dubbi e teme che Fernando c'entri qualcosa.

Matilde dice a Isidro di volergli parlare in privato. Anibal minaccia Matilde. Non vuole che lei gli racconti cosa gli è successo in passato.

I paesani continuano a chiedere a Don Anselmo e ad Alfonso un aiuto economico visto che si è sparsa la voce che i soldi della Fondazione sono rivolti ai più bisognosi.

Martedì 25 agosto

Un uomo misterioso dissotterra Gonzalo e lo porta in un posto isolato. Il suo salvatore non è altro che Olmo Mesia. Maria cerca di rintracciare Gonzalo. Chiama l'orfanotrofio dove era diretto e cerca di mettersi in contatto con Mateo. A quel punto scopre che Gonzalo non è mai arrivato a destinazione. Inizia a sospettare che sia coinvolto Fernando.

Davanti a Maria e ad Aurora, Dolores chiede a Conrado se ha una famiglia. Aurora è convinta che Conrado abbia solo paura di innamorarsi. In paese lui non è ben visto. Aurora prende subito le sue sue difese, dando nell'occhio.

Anibal avverte Rita e Isidro della scomparsa di Matilde. Vanno a cercarla ma non trovano nulla. A quanto pare ho fatto i bagagli ed è andata via. In paese tutti non fanno altro che chiedere a Don Anselmo un aiuto economico dopo che Dolores ha fatto spargere la voce che i soldi della Fondazione sono rivolti a coloro che ne hanno più bisogno.

Don Anselmo, Terence e Alfonso affrontano Pedro e gli dicono di trovare subito una soluzione e di tenere a freno sua moglie. Quintina e Amadeo riescono a trovare lo scettro del re Atanagildo. Hipolito crede che tra i due ci sia troppa intesa e la cosa lo insospettisce.

Francisca finalmente potrà tornare alla Villa. Ordina a Mauricio di trovare Jesusa. Vuole vederla soffrire. Emilia si scontra con Fernando che le risponde a tono.

Mercoledì 26 agosto

Conrado discute animatamente con Aurora e le ordina di lasciarlo in pace. Aurora capisce che deve allontanarsi dal geologo e va a casa sua per parlare con lui: lì trova le foto che ritraggono Conrado con dei bambini.

Aníbal continua a essere "preoccupato" per la repentina partenza di Matilde. Fernando ha intenzione di denunciare suo padre perché vuole diseredarlo e per impedire la creazione della fondazione. Olmo è furioso quando apprende la notizia e si mostra lo stesso uomo del passato. Gonzalo, ancora incosciente, si lamenta, ma Olmo non lo aiuta. La situazione è strana.

Giovedì 27 agosto

Francisca torna alla villa e la sua antica verve riemerge: non risparmia nessun insulto, anche se è visibilmente ancora provata per la morte del figlio. Don Anselmo cerca ancora di convincere Fernando: se non vuole accettare la mano che il padre gli porge, quantomeno eviti di alzare la sua contro di lui. Fernando per tutta risposta instilla nel parroco dubbi sulla buona fede di Olmo.

Olmo continua a nascondere Gonzalo e capisce che è stato il figlio ad aggredirlo, ma non intende denunciare Fernando. In seguito, Gonzalo viene ritrovato da Conrado.

Aníbal racconta che un camionista ha visto la zia Matilde a Munia, diretta a Barcellona, ma Isidro è incredulo. Amadeo fa una scoperta eccezionale: probabilmente il cognome del re visigoto Atanagildo era Miranar, quindi il musicista/ricercatore si fa finanziare le ricerche dal sindaco e dalla moglie che cominciano a fantasticare sul loro "nuovo rango".

Venerdì 28 agosto

Conrado trova il povero Gonzalo ferito gravemente e lancia subito l'allarme andando a chiamare Aurora. Anibal decide di mettersi sulle tracce della zia Matilde, ma Isidro non crede alle buone intenzioni del fratello.

Mentre Don Anselmo viene di nuovo tormentato dai dubbi su Olmo, Pedro fa sogni di gloria sulla sua presunta discendenza monarchica.

Domenica 30 agosto

Durante una furiosa lite, Maria dice a Fernando che Gonzalo è ancora vivo e che lei sa che è stato lui a ordinare di ucciderlo. Fernando avvisa i suoi scagnozzi i quali iniziano a pedinare Maria ed Aurora per scoprire dove si trovi Gonzalo.

Pedro e Dolores sperano che le ricerche di Amadeo confermino la loro discendenza dal re dei Visigoti. Iniziano a fare le prove della loro futura incoronazione e ipotizzano il loro futuro potere a Puente Viejo. Olmo comprende che Terence è in difficoltà e forse vuole aiutarlo. I due scagnozzi di Fernando fanno irruzione armata e a volto coperto al Jaral terrorizzando Candela, Rosario ed Aurora.