Home TvTrameIl segreto, le trame dal 28 settembre al 4 ottobre 2015

Il segreto, le trame dal 28 settembre al 4 ottobre 2015

Vi raccontiamo che cosa succederà nelle nuove puntate della telenovela spagnola di Canale 5

Foto: Alejandra Onieva e Jonas Berami

28 Settembre 2015 | 08:18 di Redazione Sorrisi

Ecco le trame delle puntate da lunedì 28 settembre a domenica 4 ottobre 2015. Questa settimana «Il segreto» è in onda su Canale 5 da lunedì a venerdì alle 16.10, il sabato alle 15.40, il venerdì e la domenica anche alle 21.10.

Lunedì 28 settembre

Aurora rifiuta la proposta di Lesmes e lui per gelosia inizia a tramare contro Conrado mettendolo in cattiva luce con Gonzalo.

Soledad incontra Simon e prova un forte shock rivedendo in lui il suo amato Juan.

Terence da appuntamento ad Olmo in un luogo isolato, la situazione precipita, ma all'improvviso, avvisata da Mariana, arriva Soledad.

Martedì 29 settembre

Francisca umilia Gonzalo e Maria, accusandoli di vivere nel peccato. Maria è distrutta dalle parole della sua madrina, ma anche quest'ultima, tra le quattro mura del suo studio, si dispera.

Gonzalo avverte la signora che non tollererà che insulti di nuovo la sua amata. Terence nasconde il cadavere di Olmo e Soledad arriva in piazza agitata. Simón cerca di aiutarla e tra sé promette che si rivedranno.

La mattina seguente Soledad e Terence scoprono di non poter seppellire Olmo perché ci sono degli uomini accampati proprio su quel posto. Quando i due, nel pomeriggio, possono recuperare il corpo, arriva Simón e offre aiuto a Soledad. Conrado visita misteriosamente la Montenegro.

Mercoledì 30 settembre

Romualdo fa scoppiare la prima rissa tra i minatori e ci scappa il ferito. Il paese intero è contro Conrado, che agli occhi di tutti è l'unico colpevole.

A quanto pare, Doroteo ha lasciato Puente Viejo e Aníbal decide di "andare a morire" in un ospedale della capitale. Saluta Rita, ma Isidro non si fa trovare a casa.

Simón, Soledad e Terence seppelliscono Olmo, ma all'improvviso Terence punta la pistola contro il giramondo. Soledad si interpone tra i due e riesce a convincere il marito ad abbassare l'arma.

Giovedì 1 ottobre

María vuole che don Anselmo l'aiuti a regolarizzare quanto prima la sua situazione affinché possa sposare Gonzalo. Quest'ultimo convince il parroco che sarebbe meglio per tutti se María ottenesse la nullità invece di risultare vedova.

Venerdì 2 ottobre

Don Anselmo chiede disperato notizie di Olmo, ma non trova risposte. Solo una volta alla villa da Soledad capisce che la donna sa qualcosa.
Mariana chiede consiglio: deve andare o no al cinema a Madrid? Francisca, dopo giorni di incessanti mal di testa, sviene.

Lesmes le prescrive un farmaco, ma Francisca si rifiuta di prendelo finché suo cugino Fulgencio le rassicura di poterlo prendere.
Maria si imbatte in Francisca. Pare che ci siano i presupposti per poter riconciliarsi. Don Anselmo confessa a Gonzalo i suoi timori riguardanti la sorte di Olmo. Mariana è insospettita dall'atteggiamento di Soledad che si mostra sempre più distaccata e sovrappensiero. Soledad incontra Simon nel luogo in cui hanno sepolto Olmo. I due si mettono d'accordo per vedersi il giorno successivo in un luogo meno triste.

Simon si presenta alla locanda per poter vendere le sue poesie. Alfonso e Rosario restano sconvolti quando lo vedono: è il ritratto di Juan.

Isidro è dispaciuto del fatto che Isidro se ne sia andato senza fare tante storie e rinunciando a tutto, ma dopo aver parlato con Conrado si convince che è arrivato il momento di vivere la sua vita e di essere felice.

I minatori continuano ad importunare gli abitanti di Puente Viejo. In assenza del sindaco, Hipolito decide di intervenire per far cambiare le cose.

Gonzalo decide di affrontare sua sorella e di chiederle se è innamorata di Conrado.

Rosario prova delle emozioni contrastanti vedendo Simon. E' convinta che sia suo figlio Juan, ma presto viene messa davanti alla triste verità. Altri non è che un poeta vagabondo. Soledad lo conduce nel posto in cui aveva passato i momenti più belli della sua vita. Simon le prende la mano, ma lei si allontana cercando di andarsena, ma Simon riesce a farla rimanere e le dice che se è voluta tornare in quel luogo, l'ha fatto solo per se stessa.

Hipolito ritira fuori l'uniforme da capo della polizia per cercare di farsi ascoltare dai minatori, ma viene clamorosamente deriso.

Don Anselmo è preoccupato per Olmo. Vorrebbe chiedere spiegazioni a Soledad, ma non la trova. Al posto suo, incontra Francisca, che è contenta dei dubbi di Don Anselmo: forse dietro la sparizione di Olmo c'è Terence.

Francisca manda a chiamare Gonzalo per cercare di stringere un patto, ma il ragazzo si rifiuta perché la crede capace di qualsiasi cosa, dato che è stata capace di uccidere sua madre. Francisca a questo punto gli confessa che è stata proprio lei.

Francisca, dopo aver confessato di aver ucciso Pepa, anche se involontariamente, cerca di convincere Gonzalo ad appianare i contrasti per il bene di Maria. Il ragazzo si rifiuta, pertanto Francisca dice a Mauricio che dovranno sbarazzarsi di lui come hanno fatto con Fernando.

I minatori continuano a seminare panico tra i paesani, anche in pasticceria da Candela, ma Conrado continua ad essere noncurante della situazione. Hipolito, in uniforme, si fa deridere da loro e Mauricio cerca di dargli qualche consiglio per farsi rispettare, ma il ragazzo è un caso perso.

Sabato 3 ottobre

Don Anselmo affronta Soledad per farsi dire la verità su Terence e Olmo, ma con scarsi risultati.

Rita e Isidro si mostrano felici davanti a tutti. Ormai possono vivere il loro sogno d'amore senza più preoccupazioni. Ma in realtà Doroteo è ancora a Puente Viejo, coglie di sorpresa Rita e tenta di strangorlarla.

Domenica 4 ottobre

Francisca si fa trovare al Jaral per parlare con Maria. La informa del suo incontro con Gonzalo e del rifiuto del ragazzo a riunire la famiglia. La Montenegro in questo modo riesce nell'intento di distanziare i due innamorati.
Nel frattempo, tutto il paese è scosso dalla morte di Rita e in molti partecipano alla veglia funebre. Inaspettatamente giunge anche Anibal, che si riunisce al fratello.

I minatori continuano a creare subbuglio in paese, ma Hipolito insieme a Mauricio riesce a dar loro una lezione. Romualdo e i suoi compagni, però, bloccano con la forza Aurora in piazza di notte e tentano di violentarla.

Terence racconta a Don Anselmo la verità sulla morte di Olmo.

Su proposta di Lesmes, Raimundo, Hipolito, Alfonso e Gonzalo si accordano per parlare con Conrado per fargli chiudere la miniera. Don Anselmo riferisce la cosa all'interessato che si precipita da Lesmes per dirgli che è al corrente della decisione, ma che sicuramente il dottore l'ha screditato davanti al paese perché innamorato di Aurora.