Home TvTrameUna vita, le trame dal 2 al 6 gennaio 2018

Una vita, le trame dal 2 al 6 gennaio 2018

Ecco che cosa succederà nella telenovela spagnola di Canale 5

Foto: Una Vita - il Cast al completo  - Credit: © Mediaset

30 Dicembre 2017 | 15:30 di Redazione Sorrisi

Giorno per giorno, le trame di «Una vita», in onda su Canale 5 da martedì 2 a sabato 6 gennaio alle 13.40 (ma il sabato alle 14.10).

Martedì 2 gennaio

Il commissario Del Valle scopre che Cayetana è fuggita dal convento e presto la notizia arriva alle orecchie di tutti gli abitanti di Calle Acacias. Leonor cerca di fare riconciliare Pablo e Guadalupe, ma senza risultato. Rosina inizia il trasloco e Casilda le chiede se può prendere i mobili che altrimenti butterebbe. Celia vede Felipe e Huertas baciarsi, ma per il momento non dice nulla. Felipe e Trini si preoccupano perché la donna è assente, ma lei inventa scuse. Teresa e Fabiana trovano Cayetana al cimitero, che piange davanti alla tomba di Carlota. Quando stanno per avvicinarsi però, vengono fermate da Mauro, che le ha seguite insieme alle guardie...

Mercoledì 3 gennaio

Dopo aver saputo da Lolita dei problemi di Celia col marito, Trini si precipita dall'amica, la quale, dopo qualche insistenza, ammette che Felipe ha una relazione clandestina con Huertas. Trini è decisa a licenziare la domestica, ma Celia le chiede di non farlo. Guadalupe, sempre più depressa per il rapporto ormai distrutto fra lei e Pablo, confessa a Paciencia di volersene andare da Acacias. Teresa e Fabiana ritrovano Cayetana delirante davanti alla tomba di Carlota. Mauro, presente alla scena, ordina che la fuggitiva venga portata in ospedale, dove viene sedata. Al suo risveglio, però, la donna dà segni evidenti di squilibrio: parla con Teresa come se fosse sua figlia e continua a ripetere che presto Germán verrà a prenderla.

Giovedì 4 gennaio

Celia dice a Trini che vuole tacere riguardo all'infedeltà di Felipe e aspettare che gli passi l'infatuazione per Huertas. Trini non è d'accordo e non riesce a fingere con la domestica: la tratta male e le dà lavoro extra, di modo che non possa vedersi con Felipe. Rosina è molto agitata per il trasloco e dice a Leonor di avere trovato un possibile affittuario. Dopo l'ennesima discussione con il figlio, Guadalupe va a parlargli a quattr'occhi per cercare di riappacificarsi. Pablo però non ne vuole sapere e così la madre gli dice che non ha altra scelta: se ne andrà da Calle Acacias. Cayetana, ancora delirante, chiede a Fabiana di convincere Guadalupe ad andare a trovarla, perché ha bisogno di parlarle. Teresa avanza una proposta durante una riunione del Patronato, ma questa viene interrotta dall'arrivo inaspettato di Úrsula, a cui è stata affidata la rappresentanza di quattro famiglie e che sembra volere remare contro Teresa a tutti i costi.

Venerdì 5 gennaio

Teresa capisce che Cayetana è intrappolata nella sua follia e chiede una perizia per far annullare l'esecuzione. Quando Mauro scopre che Cayetana non sarà giustiziata, si scontra con la maestra. Trini spinge Celia a lottare per salvare il suo matrimonio e riconquistare il marito e organizza un pranzo a casa Hidalgo, durante il quale Celia dovrebbe sedurre Felipe. L'avvocato, però, non torna a casa adducendo scuse di lavoro. I domestici mettono all'asta i mobili degli Hidalgo, ma Servante manda a monte tutto con le sue solite truffe, quindi Rosina decide di dare i mobili ai poveri. Fabiana chiede a Guadalupe di dire a Cayetana che Manuela lascerà in pace Germán. Guadalupe, dapprima restia, alla fine acconsente e va in ospedale da Cayetana che, nel suo delirio, afferma che Manuela e Germán non sono mai arrivati a Cuba...

Sabato 6 gennaio

Celia, decisa a riconquistare Felipe, indossa un abito sensuale e fa la provocante, dandogli appuntamento per cena. Lui sembra apprezzare, ma poi si incontra con l'amante e dimentica l'impegno preso. Al rientro respinge bruscamente le avances di Celia, dandole della poco di buono. Pablo vuole fare pace con la madre e manda Casilda a cercarla. Guadalupe, però, è introvabile. Nessuno sa che è andata in ospedale da Cayetana, la quale, durante i suoi deliri, le dice che Manuela e Germán sono morti per mano di Úrsula. La povera fioraia, vagando sconvolta per Acacias, scopre per caso che Úrsula è al parco e la va a cercare. Quando la trova, la minaccia con delle cesoie, ma l'arcigna megera riesce a disarmarla e, mentre le descrive, nel dettaglio e con evidente soddisfazione, il duplice omicidio, la strangola.