Home TvTrameUna vita, le trame dal 24 al 28 luglio 2017

Una vita, le trame dal 24 al 28 luglio 2017

Ecco che cosa succederà nella telenovela spagnola di Canale 5

Foto: Una Vita, Leonor (Alba Brunet)  - Credit: © Mediaset

22 Luglio 2017 | 15:30 di Redazione Sorrisi

Giorno per giorno, le trame di «Una vita», in onda su Canale 5 da lunedì 24 a venerdì 28 luglio alle 14.10.

Lunedì 24 luglio

Felipe si prepara per un incontro con le persone che hanno denunciato Ramón che potrebbe risultare decisivo per le sorti dei Palacios. Ma l'avvocato sospetta che l'accusatore sia un prestanome di Clemente Heredía. Notando la freddezza di Mauro, che pensa ancora a Teresa, Humildad lo “autorizza” a cercare sollievo amoroso con altre donne. L'ispettore non abbocca alla provocazione e rifiuta sdegnato.

Martedì 25 luglio

Servante organizza una cena romantica in pasticceria per Paciencia e le canta una "jota". Pablo e Leonor accompagnano lo scatenato Liberto in giro per i locali alla moda della città. All'inaugurazione della scuola "Carlota de la Serna", Teresa è al posto d'onore accanto a Cayetana. Tra le tante autorità presenti spicca l'importante duca di Somoza...

Mercoledì 26 luglio

Cayetana conosce il duca di Somoza poco prima dell'inaugurazione della scuola "Carlota De La Serna". Felipe mostra all'avvocato Revilla una perizia grafologica che attesta che la firma di Ramón sul contratto stipulato fra lui e la Granai di Spagna è falsa, ma Revilla presenta a sua volta una controperizia che pare attestare proprio il contrario. Inoltre, convoca una testimone, Julia Vaquero, presunta segretaria della Granai, che afferma di aver visto coi propri occhi Ramón firmare il contratto. I Palacios non sanno cosa fare.

Giovedì 27 luglio

Leonor incoraggia Pablo a perseguire il suo sogno di diventare un fantino, usando il denaro di famiglia, ma Pablo è reticente. Servante organizza una cenetta romantica per Paciencia.

Venerdì 28 luglio

Ramón è determinato a difendersi in tribunale contro i Granai di Spagna, ma l'astuto avvocato Revilla ha un asso nella manica: il marchese Norberto Cobo dichiara di essere stato malmenato per non aver onorato un prestito. In privato, Ramón ammette il fattaccio, e Felipe gli consiglia di patteggiare, perché non ha speranze di vincere. Rosina scopre che l'uomo che l'ha corteggiata a una festa in casa sua è Liberto, il nipote che Susana crede irreprensibile.