Home TvVideogiochiEscape Room, come giocarci a casa vostra

22 Dicembre 2017 | 15:45

Escape Room, come giocarci a casa vostra

Quattro soluzioni per creare e giocare una esperienza di Escape Room nel vostro salotto!

 di Marco Gamer

Escape Room, come giocarci a casa vostra

Quattro soluzioni per creare e giocare una esperienza di Escape Room nel vostro salotto!

22 Dicembre 2017 | 15:45 di Marco Gamer

Cosa è una Escape Room? È un gioco di società da fare con un gruppo di amici, una via di mezzo tra un gioco di ruolo, una caccia al tesoro e un gioco a enigmi. Venite “rinchiusi” in una stanza (ovviamente la porta non è chiusa affatto) e insieme ai compagni di gioco dovete risolvere una serie di puzzle e indovinelli per trovare la chiave per uscire.

Generalmente c’è una ambientazione che dà il senso al gioco: per esempio, potreste essere un gruppo di avventurieri in una oscura segreta, oppure degli agenti segreti rinchiusi dal vostro acerrimo nemico in una camera blindata dove c’è una bomba che sta per esplodere. È un gioco dove o vincono tutti o perdono tutti: si collabora per proporre soluzioni più o meno alternative, o anche per cercare indizi e documenti nascosti nella stanza. È facile trovare le Escape Room, sia usando Google che andando su Internet: normalmente, una serata passata in una Escape Room costa circa 70/100 euro per tutto il gruppo.


Tuttavia, è possibile giocare alle Escape Room anche in casa vostra: manca l’ambientazione, ma in compenso è molto più comodo e costa decisamente meno. Si tratta di board game pensati per poter essere giocati dal vostro gruppo di amici senza che uno dei giocatori debba “sacrificarsi” per organizzare il gioco. Naturalmente, sono giochi che potrete godervi una volta sola, rigiocarli avrebbe poco senso perché saprete già tutte le risposte, ma in compenso vi fanno passare una serata con amici diversa dal solito.

Unlock!

Il gioco in scatola di Asmodee propone ben tre avventure. Una è sulla classica isola sperduta tipo Lost, mentre la seconda è pensata per poter essere giocata con dei bimbi. Infine, c’è l’avventura nel sottosuolo di Londra. Il sistema è uguale per tutte e tre: c’è un mazzo di carte che dovete svelare man mano, e che vi fornisce gli enigmi e gli indizi per risolverlo. Quando pensate di aver trovato la soluzione (è quasi sempre un numero), dovete girare la carta corrispondente: solo allora scoprirete se avete colto nel segno o vi siete fatti ingannare. Alcune carte diventano una “mappa” della vostra location, e altre hanno indizi nascosti: quindi, aguzzate bene la vista! Ad aiutarvi ci pensa una App (gratuita) per il vostro cellulare Apple o Android, che tiene il tempo, verifica le soluzioni proposte e, in caso di bisogno, può fornire qualche piccolo aiutino nel caso un enigma sia proprio troppo difficile. Esiste anche un tutorial di poche carte per capire come funziona il gioco. Sul sito del publisher, Asmodee, trovate il manuale e il piccolo tutorial da stampare per provare il sistema di gioco prima dell'acquisto.

Editore Asmodee

Prezzo 29,90 euro

Exit - La baita abbandonata

La baita abbandonata fa parte di una serie di Escape Room. Ogni scatola ha una ambientazione specifica: in questo caso, siete finiti in una baita sperduta e dovete risolvere enigmi e puzzle per uscirne prima che torni il padrone di casa un po’ troppo fuori di testa. Il gioco utilizza un sistema di carte che vanno svelate risolvendo gli enigmi: per uscire, dovrete aprire una mezza quintalata di “lucchetti” (sono carte con enigmi da risolvere) e dovrete utilizzare molta fantasia e “pensiero laterale”. Ci sono anche delle carte-suggerimento che vi guidano nella soluzione di ogni enigma, anche se dovrete cercare di non usarle, altrimenti che divertimento c’è? Alcuni puzzle sono davvero particolari e originali.

Editore Giochi Uniti

Prezzo 15 Euro

DeckScape

C’è il solito laboratorio con il classico professore un po’ matto (ma decisamente simpatico e dall’aspetto poco pericoloso). Il mazzo di carte che, di fatto, costituisce il gioco è diviso in 4 colori, che rappresentano altrettanti “filoni” di enigmi e puzzle da risolvere. Qua è molto importante non mischiare le carte, perché l’ordine è fondamentale per non fare confusione e trovare la strada giusta per andare avanti. Il livello degli enigmi e tra l’introduttivo e il medio, e può essere giocato da chiunque, anche chi è a digiuno di board game dai tempi del primo Monopoli. Lo si completa in meno di due ore.

Editore DV Giochi

Prezzo 10 euro

La soluzione "fai da te" di LockPaperScissor

Il sito americano LockPaperScissor propone ben quattro escape room: abbiamo provato quella a base di zombie e quella a tema piramidi. Costano 20 dollari l’una e, una volta pagato via Paypal, si scarica un pacchetto di immagini e documenti. Il gioco ovviamente è tutto in inglese, ma nel pacchetto c’è il file Powerpoint che potete aprire e modificare, magari per tradurlo in italiano e adattarlo ai vostri giocatori. In questo caso, il vantaggio è che la Escape Room è un po’ più scenografica (per esempio, in quella “egizia” i giocatori devono capire come allineare dei “monumenti” su una plancia, in quella degli zombi potete stampare dei mangia cervelli e usarli come bersagli per il livello “finale”), ma un giocatore devo organizzare l’esperienza e soprattutto stampare a colori i vari file. Le istruzioni sono spiegate molto bene in video, ma è sempre tutto in inglese.