Home TvVideogiochiGran Turismo Sport, ora le gare sono online

31 Ottobre 2017 | 14:45

Gran Turismo Sport, ora le gare sono online

Non è il seguito che tutti si aspettavano, ora il gioco di guida che ha caratterizzato la PlayStation punta sugli esport e sul multiplayer

 di Marco Gamer

Gran Turismo Sport, ora le gare sono online

Non è il seguito che tutti si aspettavano, ora il gioco di guida che ha caratterizzato la PlayStation punta sugli esport e sul multiplayer

Foto: Gran Turismo Sport  - Credit: © Sony PlayStation

31 Ottobre 2017 | 14:45 di Marco Gamer

Questo autunno passerà alla storia dei videogiochi come uno dei periodi più prolifici per i giochi di guida. Dopo l’adrenalinico Forza Motorsport 7 e il più simulativo Project Cars 2, anche Sony cala il suo asso nella manica a quattro ruote: Gran Turismo Sport.

• Forza Motorsport 7, divertirsi guidando con pc e Xbox

• Project Cars 2, la simulazione per i veri appassionati di motori

Se Forza è una delle migliori killer app di Xbox, ovvero quei giochi “imprescindibili” che da soli giustificano l’acquisto della console, Gran Turismo è uno dei marchi di fabbrica della PlayStation. Dal 1997, anno in cui abbiamo fatto la conoscenza con il primo, esplosivo GT, questa serie ha scandito i salti generazionali di Sony, alzando costantemente l’asticella dei racing game e scatenando la potenza di ogni console PlayStation. L’ultimo capitolo era uscito nel, videoludicamente parlando, lontano 2013, e ora finalmente possiamo mettere le mani sul volante di Gran Turismo Sport. Sarà valsa la pena aspettare tutti questi anni?

• Cosa è la Playstation Pro, la prima console 4K

• Quando arriva la Xbox One X, la prima console Microsoft 4K

I primi passi in GT Sport li muoverete nell’Accademia, una specie di scuola guida che vi spiega come si pilotano le auto nel videogioco. Non stiamo scherzando, è un corso di guida a tutti gli effetti: le prime lezioni, per esempio, si focalizzano su come partire, curvare o frenare a bordo di una supercar. Dopo aver imparto o riscoperto le basi del racing digitale, si passa a eventi un pelo più complessi e che riguardano altri aspetti delle gare, come l’esperienza di guida o la “netiquette” nelle gare online. Ogni lezione è corredata da un video che mostra come fare, da una spiegazione molto accurata e da un premio in denaro virtuale, utile per accumulare un gruzzoletto per comprare le prime auto per il vero cuore del gioco, ovvero le gare contro altri esseri umani.

GT Sport, infatti, si concentra sulle corse online. La campagna single player non esiste, a parte le “lezioni” di cui vi abbiamo appena parlato e la possibilità sfiziosa di provare alcuni percorsi e alcune auto in Realtà Virtuale: certo, potete giocare contro la IA (peraltro, molto astuta e aggressiva) su qualsiasi circuito, ma sono gare singole fini a se stesse. Non c’è un campionato alla Forza o simile ai precedenti GT: un giocatore mediamente esperto di giochi di guida completerà tutto quello che c’è da fare in “single player” in un paio di pomeriggi.

Online, invece, c’è un mondo intero da esplorare: gare, sfide e campionati su cui gareggiare, per la soddisfazione personale e per accedere ai livelli più alti delle competizioni, organizzati nientemeno che dalla FIA stessa. I migliori piloti virtuali potranno qualificarsi per gare “vere”!

Un lunga attesa, ma ne è valsa la pena? Come avrete notato, non c’è un “7” dopo il titolo, ma uno “Sport”. Sony ci tiene a specificare a partire dal nome che non è esattamente il seguito che stavamo tutti aspettando dal 2013, ma una versione di GT dedicata agli eSport e alle competizioni online. Per questo motivo non ci sono moltissime auto (meno di 170, quando sia Forza sia Project Cars ne possono sbandierare parecchie di più): a GT Sport non interessa sommergervi con una moltitudine di auto diverse ma offrire – relativamente parlando – meno auto, ma estremamente caratterizzate. Ognuna ha uno stile, un modello di guida, un comportamento unico che nelle mani di un giocatore esperto si traduce in un’esperienza totalmente diversa.

Gran Turismo Sport non deluderà quindi gli appassionati in cerca di entusiasmanti corse nella Rete: chi è pronto a scendere in pista online ha trovato un vero tesoro, capace di tenerlo agganciato al gioco per mesi, visto che il divertimento non si conclude terminando un campionato single player ma si rinnova ogni giorno con nuove sfide con giocatori di tutto il mondo e di tutti i livelli.