Home TvVideogiochiLego Marvel’s Avengers, i supereroi fatti di mattoncini

Lego Marvel’s Avengers, i supereroi fatti di mattoncini

L'ultimo videogioco con protagonisti i colorati personaggi di Lego è ispirato ai due film della serie Avengers con protagonisti Iron Man, Captain America, Hulk, Thor e gli altri eroi del mondo Marvel

Foto: Lego Marvel's Avengers

01 Marzo 2016 | 17:02 di Paolo Paglianti

I LEGO non spopolano solo nei negozi di giocattoli, ma anche in quelli di videogame. Dal 2005, difatti, Warner Bros pubblica regolarmente dei videogiochi che riprendono brand famosi del grande schermo e li riproducono con mattoncini e personaggi di LEGO.  Abbiamo visto incursioni LEGO nei mondi di Star Wars, Indiana Jones, Harry Potter, Batman, Jurassic Park, Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Il segreto, a parer nostro, non è solo il brand famoso, ma soprattutto la capacità di questi giochi di ironizzare e di strizzare l'occhio agli appassionati di queste saghe. Se non avete mai visto un videogame LEGO, potete capire cosa intendiamo confrontando il trailer di Star Wars VII ?originale? con quello del corrispondente videogame LEGO in uscita tra qualche mese.

Se per giocare con BB8, Kylo Ren e Rey dovremo aspettare giugno, LEGO Marvel Avengers è disponibile già ora. Ambientato, come è facile intuire, nel mondo dei supereroi Marvel, riprende gli ultimi due film degli Avengers, senza rinunciare a qualche sortita nei film ?monografici?, come quelli dedicati principalmente a Captain America o Iron Man. Marvel ha creato il Cinematic Universe, una ambientazione in cui tutti i suoi supereroi vivono nello stesso ?mondo?, da Antman a Iron Man, da Thor a Hulk, e questo gioco riprende perfettamente questa idea.

Inizierete giocando nei panni dei super eroi più celebri, come Iron Man e Hulk, ma nel corso del gioco ne sbloccherete decine e decine di altri meno noti, come Speed o Devil il Dinosauro. Ognuno ha il suo ?super potere?, che normalmente si traduce in un attacco speciale: Hulk distribuisce schiaffoni in grado di ribaltare autocisterne, mentre Captain America può colpire diversi nemici contemporaneamente con il suo scudo infrangibile; Iron Man può volare, facendosi beffe di burroni e precipizi, mentre la Vedova Nera è micidiale con le sue armi.

Tuttavia, in LEGO Marvel Avengers non si combatte solo contro i nemici dell'Hydra: bisogna anche risolvere un po' di enigmi; un bel po' di enigmi, a dire il vero. C'è un burrone gigantesco e Hulk non riesce a superarlo? Dovrete prendere il controllo di Occhio di Falco e piazzare qualche freccia esplosiva nella parete di ghiaccio per aprire la strada al gigantesco amico verde. Arrivate davanti a un cancello-laser che vi sbarra la strada? Hulk deve scardinare il pannello dei controlli e spaccare tutto per metterlo fuori uso. Questi ?enigmi? sono piuttosto numerosi, e sebbene siano stimolanti, a volte è facile rimanere bloccati per un po' mentre escogitate una soluzione, magari andando per tentativi. Avremmo preferito un qualche tipo di ?guida? più esplicita, che ci mettesse sulla giusta strada.

Insieme ai più piccoli! Oltretutto, come quasi tutti i videogame LEGO, anche Avengers è perfetto per essere giocato in coppia, insieme magari al fratellino/sorellina o con i vostri figli. Durante le missioni saranno presenti almeno due super eroi, che devono collaborare continuamente per far fuori i nemici (c'è persino un attacco speciale di coppia!): se giocate da soli, ne controllerete uno e potrete passare al secondo quando volete. Giocando in due, invece, lo schermo sarà diviso a metà e ognuno controllerà un super eroe.

Oltre alle missioni, che vi fanno rivivere i momenti più intensi dei più recenti film Marvel, procedendo con il gioco sbloccherete diverse zone ?aperte? (come per esempio New York) dove potrete girare per le strade scovando nemici e missioni secondarie. Divertente, colorato e violento in modo buffo  (i nemici che vengono ?uccisi? sono in fondo degli omini LEGO smontati), LEGO Marvel Avengers è un videogame perfetto da giocare con i piccoli di casa, e piacerà molto anche gli appassionati Marvel più grandicelli, che riusciranno a cogliere meglio le sfumature ironiche. Difficilmente può essere però giocato da due bambini in totale autonomia, a meno che non siano già esperti gamer.